Trump rende ragionevole la produzione di politico ancora più complicato dal fatto che ammira Putin e disposto a rinunciare alla leadership internazionale degli stati UNITI, le conclusioni della stampa occidentale.

Secondo gli esperti di sicurezza nazionale degli stati UNITI, il più annodato domanda ora non era se una squadra Trump con combutta con la Russia, e come la casa Bianca si riferisce alla Russia, scrive Buzzfeed News.

La scorsa settimana, il portavoce ufficiale della casa Bianca per tre volte si e ' preoccupato di dire, se l'amministrazione Trump alla Russia come ad un amico o vede in esso un nemico, trasmette la giornalista Nancy Youssef.

"A mio parere, la stessa domanda è stato chiesto ieri. E lei ha detto che risponde, ci ha chiesto un giornalista Sarah Sanders nel corso di una conferenza stampa mercoledì. — Penso che questo è un problema: se il presidente ritiene Russia un amico, un partner, un alleato o un nemico? Avete avuto la risposta a questa domanda?". Sanders ha risposto seccamente: "non ho".

"I rappresentanti del settore della sicurezza nazionale sostengono che l'incapacità o mancanza di volontà della casa Bianca di stabilire la posizione della Russia ha paralizzato il processo politico", scrive l'autore.

"La Trump cosa è un buon rapporto come obiettivo della sua politica in Russia. E questo è sbagliato. La messa a fuoco deve essere fatto è, che cosa è la sicurezza nazionale e l'interesse economico degli stati UNITI, e come raggiungere questo", — ha detto BuzzFeed News, Michael Mcfaul, l'ambasciatore degli stati UNITI in Russia dal 2012 al 2014.

Alleati degli stati UNITI non è in grado di determinare la politica americana verso la russia. La scorsa settimana Gernot ms. erler, tedesco coordinatore per le relazioni con la Russia, ha detto a Reuters: "Stiamo assistendo indeciso oscillazioni avanti e indietro nella politica americana nei confronti della Russia".

I repubblicani riconoscono che l'indagine la questione della possibilità di collusione con la Russia è stato un duro colpo per la capacità della casa Bianca di governare il paese.

"La casa bianca diventa completamente assorbito domande Russia. E sotto la parola "assorbente" intendo "paralizzato". Essi semplicemente non sanno cosa fare, e occupato, prima di tutto, una posizione difensiva", — ha detto BuzzFeed News in condizioni di anonimato, l'assistente di un senatore repubblicano.

"Anche senza ширящегося scandalo in materia di interventi in elezione presidente Trump, sarebbe stato molto difficile guidare le relazioni dell'America con la Russia, che sono tesi come mai in precedenza, dopo la fine della guerra fredda", si legge in un editoriale il New York Times.

"Il presidente Vladimir Putin ha dimostrato implacabile desiderio di autoconservazione, che in gran parte si concentra sul ritorno della Russia nella sua posizione di potere e di gloria, non per l'aiuto Ovest nella costruzione di una più stabile del mondo" — note di revisione.

Quando Trump rende ragionevole la produzione di politico ancora più difficile la loro ammirazione Putin e la volontà di abbandonare la leadership internazionale degli stati UNITI.

Sottomissione al Trump ha portato pochi risultati, dice la pubblicazione. "La russia è ancora occupa la Crimea, che ha annessa nel 2014, e intensifica la guerra in oriente contro le forze governative ucraine", "Trump non ha convinto Putin né di rafforzare la pressione economica sulla Corea del Nord, né interrompere un pericoloso confronto con aerei da guerra statunitensi sopra il mar Baltico, niente di nuovo rispetto delle disposizioni del trattato INF del 1987, eliminando stanza proibiti missile", edizione critica.

"Incoraggianti segni" NYT chiama limitato il cessate il fuoco in Siria e "appuntamento rispettato l'americano ex rappresentante alla NATO, Kurt Volker, famoso rigidi punti di vista sulla Russia, il rappresentante speciale per lavorare con la Russia in ucraina direzione".

"Ma su una vasta gamma di argomenti di Putin, come sembra, non è disposto a collaborare, e Trump, non sembra particolarmente preoccupato", conclude l'editoriale.

Al suo ritorno a Washington Donald Trump di nuovo immerso in russia e impresa, secondo il francese Le Figaro. Pubblicando piena corrispondenza elettronica, che ha preceduto odiosa incontro nella Trump Tower, il figlio del presidente Trump jr pensato, che ha eliminato i sospetti di collusione con la Russia. Nulla di simile: al suo ritorno a Parigi Donald Trump ha affrontato con nuove domande e ancora più insistente indagini, scrive il giornalista Filippo Gelis.

Si è scoperto che all'incontro hanno partecipato almeno otto persone. Da parte di Trump: il figlio di Donald Trump jr., figlio di Jared Kushner, il capo della campagna elettorale di Trump Pavimento Манафорт, noto per le sue seconda legami, e traduttore. Da parte russa: avvocato Весельницкая, pubblicista Goldstone, rappresentante della famiglia Агаларова, vicino a Vladimir Putin, che ha interceduto per Весельницкую (e figlio di cui Amir, russa, pop star, ha rappresentato Goldstone). Infine, è presente uno strano personaggio Rinat Ахметшин, lobbista con doppio italo-americano di cittadinanza, che per nessuna ragione al mondo accompagnato avvocato Весельницкую, con cui ha appena stati a cena" — passa l'autore dell'articolo.

Biografia il trucco blu: intrigante, nota Gelis. In Russia è stato coinvolto in кибаратаках e in operazioni di "propaganda nera" in stile sovietico tecniche di compromissione. A Washington è conosciuto come un lobbista di annullamento "Magnitsky Act". Congresso sospettano in "legami con i servizi segreti russi", che si smentisce. Ha solo riconosce, che ha servito in appello in unità organizzativa, impegnato controspionaggio, trasmette l'autore.

Valutazione Trump, secondo un sondaggio Washington Post, pubblicato domenica, è sceso al 36%. "Una cascata di rivelazioni e l'emergere di nuovi personaggi in questa saga costretto la casa Bianca assumere un avvocato di Ty Cobb con l'esclusiva missione di consulente legale per il coordinamento della risposta gli investigatori, al fine di consulente legale Donald Макган impegnato in altre faccende, si legge nell'articolo. — Questo consiglio viene da stratega del presidente Steve Bannon, che ha preso a campione protezione Bill Clinton nel caso di Monica Lewinsky".

"Terrorizzato" british pr-manager, che si trovava al centro russo di uno scandalo intorno alla casa Bianca, interrompe di lusso europea "un anno di pausa" e vola negli stati UNITI per un urgente incontro con il suo avvocato a Los Angeles, riferisce il Daily Mail. Rob Goldstone (56 anni) si trovava insieme con il partner David Wilson in una prolungata vacanza.

"Tuttavia, nel timore che lo uccideranno per l'organizzazione di un incontro con la partecipazione di Donald Trump jr. e pochi russi", Goldstone, secondo il tabloid, subito è partito da Atene a Los Angeles.

"Stravagante pr-manager, noto imponenti dimensioni e la passione per la stupida cappelli, ha trascorso le ultime settimane, dando sfogo alla sua abitudine di pubblicare un selfie con i giovani uomini che ha incontrato durante il viaggio, sui social network", scrive il giornalista.

I tentativi di Goldstone scrollarsi di dosso sta guadagnando forza lo scandalo non hanno avuto successo, e delle pubbliche relazioni ha dovuto annullare gli accordi con alcuni giovani uomini di Atene e di lasciare l'hotel Athenaeum Intercontinental hotel con ristorante gourmet, un centro benessere e un bar all'ultimo piano, trasmette l'autore.

Il giornale ricorda che nelle e-mail inviate subito dopo Trump è stato approvato il candidato presidenziale del partito Repubblicano lo scorso anno, Goldstone ha proposto di ridurre di Donald Trump jr. con l'avvocato Natalia Весельницкой, dicendo che la russia procuratore ha proposto di concedere il quartier generale magnate informazioni sensibili su Hillary Clinton.

Natalia Весельницкая — "forse, quello che in gergo scout si chiama "esca", scrive The Times Ben Macintyre, cioè "è stato un tentativo di attirare sede elettorale di Trump e per convincerlo a collusione". "Lei si chiama di solito un avvocato. Questa può essere la stessa di verità o mezze verità, come l'approvazione di Gordon Лонсдейла (agente del KGB di nome Conone Trofimovich Молодый), che ha scambiato musicali machine", si legge nell'articolo.

La russia è stata un pioniere e leader mondiale per l'implementazione dei suoi agenti in altri paesi, e "un ex colonnello del KGB, Vladimir Putin," adattato e ampliato questa tradizione. "Dopo la storia con Trump jr. un ex funzionario dell'intelligence mi ha detto: "i Russi sfocata faccia, dispone di una vasta gamma di persone che, forse, stanno lavorando sul Cremlino in lontananza", racconta l'autore.

"La russia sostiene tutto ciò che destabilizza gli Stati Uniti, sta intensificando la potenza russa, confusione di intelligence occidentali e arricchisce la russa клептократию", dice Mcintyre. Il cremlino sarà allegramente osservare un altro злоключением della casa Bianca Trump, e il terminale di tattiche di Mosca — "la dottrina maskirovka", scrive l'autore, traducendo questa parola come "il piccolo masquerade".

"L'episodio con Trump jr — il "buco della ciambella", come affermano i suoi sostenitori, se un enorme scandalo, se un altro piccolo masquerade, contestato, per decifrare e indebolire l'Occidente", conclude Mcintyre.